manager

Air France, manager sfugge al linciaggio

Sfugge al linciaggio Xavier Broseta, il capo delle risorse umane di Air France: il dirigente della compagnia aerea francese è riuscito a sfuggire (a torso nudo) ad un gruppo di dipendenti inferociti che lo hanno afferrato strappandogli la camicia, interrompendo la riunione del comitato centrale d’impresa che doveva decidere l’entità dei nuovi tagli al personale. Il meeting, precisa la società, riprenderà alle 14.30.

Centinaia di dipendenti hanno protestato contro il progetto di sviluppo “Perform 2020”, confermato questa mattina da Air France, che prevede la messa a rischio di ben 2900 posti di lavoro, soprattutto tra il personale degli addetti a terra. Broseta ha dovuto lettermente arrampicarsi su una rete per evitare il linciaggio, sacrificando parte del suo vestario, rimanendo a torso nudo. Il progetto prevede inoltre la riduzione del numero di aerei a lungo raggio e la cancellazione degli ordini per i Boeing 787 Dreamliner (19 aerei 787-9 e sei 787-10).

Per il portavoce della compagnia, si tratta di una “Una violenza  perpetrata da individui isolati e particolarmente violenti mentre la protesta del personale in sciopero stava procedendo con calma”.  Ha offerto il suo sostegno anche il premier francese  Manuel Valls, “scandalizzato” dall’accaduto ed ha assicurato alla direzione il sostegno del governo.

Con il sindacato sul piede di guerra e molti voli a rischio per lo sciopero dei piloti tutt’ora in corso, il portavoce del governo francese, Stephane Le Foll, ha fatto appello a tutti, “in particolare ai piloti, perché facciano uno sforzo. Ovviamente bisogna che il dialogo sia possibile, bisogna mettersi intorno a un tavolo”.

Related News

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Copyrıght 2013 FUEL THEMES. All RIGHTS RESERVED.