Apple-Pay-rivale

Apple Pay in Italia per pagamenti più sicuri

E’ in arrivo: Apple Pay, il sistema sviluppato dall’azienda di Cupertino per effettuare pagamenti direttamente con iPhone o Apple Watch nei negozi, sta per sbarcare in Italia, come annuncia il sito ufficiale del colosso. Il servizio, lanciato 3 anni fa negli Stati Uniti, è funzionante già in Australia, Canada, Cina, Francia, Giappone, Hong Kong, Nuova Zelanda, Regno Unito, Russia, Singapore, Spagna, Svizzera. Ora, con una tempistica ancora da definire, tocca all’Italia.

Apple Pay, come spiega la compagnia, consente di pagare con le carte di credito o di debito attraverso un tocco: “I dati della carta non vengono mai memorizzati sul dispositivo o sui nostri server, né condivisi con i commercianti durante l’operazione”.

I possessori di un device potranno associare all’apparecchio le carte di credito Visa e Mastercard e i circuiti bancari UniCredit, Carrefour Banca e Boon. Avvicinando il telefono al terminale come fosse una carta contactless, si darà il via libero al pagamento. E’ necessario che l’apparecchio riconosca il proprietario e questo sarà possibile con l’attivazione del touch ID. Bisogna “solo avvicinare l’iPhone al terminale (o POS) tenendo il dito sul sensore Touch ID. Oppure premere due volte il tasto laterale di Apple Watch mentre lo avvicini al terminale”, si legge sul sito della Apple.

Related News

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Copyrıght 2013 FUEL THEMES. All RIGHTS RESERVED.