incendi portogallo, causa Ue CO2

Bimbi portoghesi fanno causa a Europa per CO2

Sei bambini portoghesi, colpiti dagli incendi che questa estate hanno interessato il Paese, hanno avviato oggi una raccolta fondi finalizzata a far causa all’Europa per le emissioni di CO2. I bimbi, supportati dalla Ong Global Legal Action Network, accusano le nazioni europee di aver fallito nella lotta al cambiamento climatico, minacciando così il loro diritto alla vita.
La raccolta fondi, sulla piattaforma CrowdJustice, punta a racimolare 20mila sterline, necessarie a preparare il caso che sarà presentato alla Corte europea dei diritti dell’uomo.
I bambini vivono nel distretto di Leiria, lo stesso che nel giugno scorso divorato dal un fuoco di natura non dolosa che ha ucciso 64 persone, tra le quali 4 bambini, e ferito almeno 130 abitanti rimasti intrappolati dalle fiamme mentre a bordo della loro auto percorrevano la  strada che collega Figueiro dos Vinhos a Castanheira de Pera,  a circa 150 chilometri a nordest di Lisbona. Una sciagura che il premier Antonio Costa ha definito subito “senza precedenti” nella storia del Portogallo e per cui il governo ha proclamato tre giorni di lutto nazionale a partire da oggi.
“Tragedie come questa – spiega la Ong – stanno diventando la nuova norma perché le nazioni dell’Europa e oltre stanno fallendo nel fare i tagli necessari alle emissioni di gas serra”.
La causa non va contro un singolo Paese, ma contro “tutti i maggiori inquinatori che hanno firmato la Convenzione europea per i diritti dell’uomo”. Si tratta di 47 Stati, cioè tutti i Paesi membri del Consiglio d’Europa, che nel complesso sono responsabili del 15% delle emissioni globali di CO2.
Alla Corte di Strasburgo si chiede che le nazioni rafforzino le politiche di riduzione delle emissioni, e che si impegnino a lasciare nel sottosuolo la maggior parte delle riserve di combustibili fossili.

 

 

Related News

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Copyrıght 2013 FUEL THEMES. All RIGHTS RESERVED.