bruxelles

Bruxelles: città fantasma a rischio attentato

Dall’alba di questa mattina Bruxelles è una città fantasma. Dopo la decisione del Centro di Crisi belga di elevare al massimo il livello di allerta terrorismo nella regione, da 3 a 4, avendo rilevato “una minaccia imminente” di attentati, sono rimasti chiusi metropolitana, supermercati e cinema. Il Comune di Bruxelles, cioè il municipio centrale della città, ha chiesto anche la chiusura di tutti i ristoranti e caffè della zona, mentre la polizia ha fatto il giro dei locali nel pomeriggio per avvertire chi ancora non fosse al corrente, della raccomandazione.

Intanto è caccia ad almeno due uomini che trasporterebbero una bomba del tipo di quelle azionate dai kamikaze negli attacchi di Parigi. Secondo i media, uno potrebbe essere lo stesso Salah Abdeslam, il terrorista artificiere dell’attentato alla discoteca parigina Bataclan. E’ quanto si legge sul sito di Le Soir. I media ricordano che uno dei due amici che l’hanno riportato da Parigi a Bruxelles sabato scorso, ha detto di averlo visto “molto nervoso” e con un vestito molto grosso, come se avesse una “cintura esplosiva o qualcosa del genere”.

La polizia belga durante l’incessante servizio di pattugliamento e controllo ha fermato ed interrogato almeno sei giovani Bierges, a pochi chilometri a sud di Bruxelles, nel Brabante vallone. Gli agenti si sono presentati in forze, con sei camionette e diverse volanti. Secondo fonti del principale quotidiano belga Derniere Heure, Salah Abdeslam era solito frequentare quella zona.

A.B.

Related News

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Copyrıght 2013 FUEL THEMES. All RIGHTS RESERVED.