Woodcock

Caso Consip, indagati Woodcock e Sciarelli

Il pm di Napoli Henry John Woodcock risulta indagato dalla procura di Roma nell’inchiesta Consip. L’accusa contro di lui è rivelazione di segreto d’ufficio.

Assieme al magistrato è indagata anche la giornalista e conduttrice RAI Federica Sciarelli, legata a Woodcock da una duratura amicizia, per concorso in rivelazione di segreto d’ufficio.

I fatti contestati risalgono a dicembre scorso, quando l’inchiesta sulla centrale acquisti della pubblica amministrazione passò dai magistrati napoletani a quelli romani. Poche ore dopo l’annuncio del trasferimento di competenze, il Fatto Quotidiano pubblicò stralci di documenti coperti da segreto istruttorio.

Secondo i verbali acquisiti dalla procura di Roma, a passarli al quotidiano diretto da Marco Travaglio sarebbe stato proprio Woodcock, che a Napoli era stato il titolare di quel fascicolo. Per questo il procuratore Paolo Ielo e il sostituto Mario Palazzi lo hanno iscritto nel registro degli indagati. La decisione è stata comunicata al ministero della Giustizia, alla procura generale presso la Corte di Cassazione e al CSM, che sul suo conto aveva già aperto un fascicolo indipendente.

Il ruolo della Sciarelli sarebbe stato quello di tramite fra il magistrato e il giornalista del Fatto che ha pubblicato le carte.

“Ho assoluta fiducia nei colleghi della procura di Roma”, ha commentato Woodcock all’agenzia ANSA, “e sono quindi certo che potrò chiarire la mia posizione, fugando ogni dubbio ed ombra sulla mia correttezza professionale e personale”.

“Non posso aver rivelato nulla a nessuno”, si è difesa la Sciarelli: “Woodcock non mi svela nulla delle sue inchieste, tantomeno ciò che è coperto da segreto”.

F.M.R.

Related News

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Copyrıght 2013 FUEL THEMES. All RIGHTS RESERVED.