maro2

Caso Marò, Italia chiede il rientro di Girone

Massimiliano Latorre e Salvatore Girone svolgevano una missione internazionale ed erano coperti da immunità. Per questo, l’Italia ha richiesto oggi che per i due marò, attualmente sotto processo in India per aver ucciso in servizio due pescatori al largo delle coste indiane nel 2012, “vengano sospese le procedure della giurisdizione a carico dei fucilieri”.

Il governo italiano ha richiesto al Tribunale internazionale del Diritto del mare di Amburgo che fino alla conclusione dell’arbitrato, avviato il 26 giugno, “il fuciliere di Marina Massimiliano Latorre possa restare in Italia e Salvatore Girone possa farvi rientro”, si legge in una nota della Farnesina. “L’iniziativa odierna -si legge ancora – è dettata dalla necessità di tutelare i diritti dei due marò e dell’Italia durante lo svolgimento del procedimento arbitrale”.

Mentre si aspetta la risposta del Tribunale, attesa entro le prossime settimane, il messaggio di speranza che Salvatore Girone aveva pubblicato tempo fa sul suo profilo facebook: “Cari amici, che l’arbitrato internazionale sia un momento di unità per il nostro paese”.

P.M.

 

 

Related News

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Copyrıght 2013 FUEL THEMES. All RIGHTS RESERVED.