parolisi

Caso Rea: Parolisi tra gli indagati

parolisiAccertamenti autoptici, analisi dei tabulati telefonici, interrogatori e reperti sequestrati dai Ros, segnano due mesi d’indagini che, forse, sono giunte al bandolo della matassa. Salvatore Parolisi, marito della giovane Melania Rea, scomparsa il 18 Aprile e ritrovata morta due giorni dopo, è indagato per omicidio volontario.

Ufficialmente iscritto nel registro degli indagati, così come confermato dal procuratore della Repubblica di Ascoli Piceno Michele Renzo, il caporalmaggiore dell’esercito ha ricevuto l’avviso di garanzia stamani a Frattamaggiore, dove si trova in licenza presso la famiglia d’origine. E, mentre la famiglia Rea si costituisce parte civile, lui resta a piede libero. Invitato a comparire venerdì prossimo ad Ascoli Piceno per un nuovo interrogatorio, Parolisi è libero di decidere se rispondere alle domande dei pm, non presentarsi affatto oppure avvalersi della facoltà di non rispondere. La svolta nelle indagini è stata data da un presunto passo falso compiuto dal militare. Il ritrovamento di un telefonino di sua proprietà nascosto in un campo sportivo di Folignano ha fatto sorgere ulteriori dubbi agli investigatori. Si tratta infatti di un nuovo elemento che, sommato agli altri indizi , ha trasformato, aggravandola, la posizione di Parolisi: da “persona informata sui fatti” a indagato.  Troppe le contraddizioni, troppe le dichiarazioni lacunose, troppi i lati oscuri della vicenda e della sua vita. L’ iscrizione nel registro degli indagati è un atto dovuto per consentire alla Procura ulteriori accertamenti evitando così l’eventualità di errori procedurali.

Abituato ai linciaggi mediatici di questi mesi, Salvatore, tramite i suoi avvocati fa sapere di essere tranquillo.  Dall’altra parte, il padre di Melania raggiunto telefonicamente dall’Ansa, si dice sorpreso ma soprattutto dichiara di non credere più a nulla. Aspetta chiarimenti, aspetta di sentire gli inquirenti. Aspetta giustizia per la figlia che nessuno potrà mai restituirgli.

Mariaconcetta Sambataro

Related News

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Copyrıght 2013 FUEL THEMES. All RIGHTS RESERVED.