pellicola-cinema

Cinema: cosa c’è di nuovo?

pellicola-cinemaDurante la stagione cinematografica può capitare che ci siano periodi particolari, spesso successivi ai Festival più importanti, in cui i pareri della dotta critica trovano corrispondenza con i gusti del grande pubblico. E’ quello che è successo nella settimana che si è appena conclusa.

Come testimoniano i dati del box office nazionale, nelle prime dieci posizioni, solo due i titoli che gli esperti del settore non ritengono valga la pena vedere, mentre per i restanti otto, le tre stelle sono una prerogativa comune. In particolare, la terza e la decima posizione, occupate dalle commedie “Baciato dalla fortuna” del nostro Vincenzo Salemme e dal made in Usa “Ma come fai a fare tutto”, sono le sole non altezza secondo le principali recensioni nazionali.

Gli altri film, invece, sono tutti ritenuti un valido motivo per recarsi nelle sale. Al primo posto troviamo il lungometraggio d’animazione “I puffi” che, grazie alla tecnologia 3D, ha conquistato il favore di grandi, piccini ed esperti. Stesso discorso per il noir “Drive”, per l’affascinante “A dangerous method” e per il fantascientifico d’ispirazione Spiielberghiana “Super 8”, tutti film promossi sia  dalla critica che dal pubblico in sala.

Un giudizio a parte merita l’ottava posizione occupata da “Carneage”, ennesimo capolavoro del discusso regista francese Roman Polansky.

Ambientato in un’unica scena di un elegante appartamento newyorkese, vede come protagonisti due coppie di genitori che decidono di conoscersi a seguito di un banale litigio dei rispettivi figli. L’incontro, organizzato per chiarire in modo civile il “fattaccio”, quindi con i migliori propositi possibili, sfocia presto in un vero e proprio campionario espositivo delle più diffuse degenerazioni comportamentali della società del benessere in cui il film è ambientato.

Anche questa volta, spaziando a distanza di un solo anno dal thriller-noir alla commedia teatrale, Polansky ci stupisce girando il suo personale “de prufundis” della ricca borghesia contemporanea e regalandoci un’ora e mezza di psicotiche azioni e serrati dialoghi che meritano assolutamente di essere visti. Da non perdere!

Ora, passando alle novità della settimana, si segnala subito, e nessuno aveva dubbi in proposito, il boom al botteghino dell’ultimo weekend per la commedia di Carlo Vanzina “Ex: amici come prima!”. I quasi due milioni d’incasso in soli tre giorni di programmazione confermano ancora una volta l’amore che gli italiani nutrono per questo genere di commedie in cui essi, e i loro tanti vizi, sono i protagonisti di diverse storie in cui i temi dell’amore e dell’equivoco si alternano senza mai abbandonare gli aspetti più comici delle vicende.

Sempre in tema di novità, e cambiando genere, si segnala anche la quinta puntata della saga horror-fantasy “Final Destination”, che, anche in versione 3D, gioca d’anticipo rispetto al calendario, inaugurando, di fatto, riti annuali della festa di Halloween, diventata anche in Italia un vero e proprio cult.

Infine, nonostante la certezza che i numeri in questo caso saranno quelli elitari del cinema “per amatori”, non possiamo non menzionare il maestro Olmi con il suo personale “Albero di cartone”. Anche Olmi, seguendo il recente trend del cinema d’autore italiano, affronta il tema dell’immigrazione clandestina dal punto di vista positivo della risorsa che questa può apportare alle carenze del nostro Paese. In particolare, in un piccolo centro in cui la comunità d’immigrati ridà vita, occupandola, all’antica chiesa del paese, caduta in abbandono perché ritenuta inutile dalle alte sfere di Roma.

A questo punto, che vogliate ridere e distrarvi, oppure riflettere e commuovervi, il panorama è completo. A voi la scelta e…buona visione!   

Valerio Rinaldi

Related News

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Copyrıght 2013 FUEL THEMES. All RIGHTS RESERVED.