Pushpin marking on Pyongyang, North Korea map

Corea Nord vs Usa, “li ridurremo in cenere”

“Il presidente Trump ci sta portando sull’orlo di una guerra nucleare”. Lo ha affermato il regime di Pyongyang con una dichiarazione diffusa dall’agenzia nordcoreana Kcna poco prima dell’ultimo tweet del presidente americano. “Vi spazzeremo via – si legge nel testo diffuso dai media Usa – vi cancelleremo dalla faccia della terra. Il comportamento isterico e imprudente di Trump potrebbe ridurre gli Usa in cenere ogni momento”.

Da giorni non c’è tregua tra Donald Trump e Kim Jong-un, in un’escalation di minacce, provocazioni reciproche e toni sempre più aspri che rischiano di tradursi in un pericolosissimo scontro che paventa all’orizzonte lo spettro di una guerra nucleare. Sempre alta la tensione, dunque, la tensione tra i due Stati mentre Pechino rinnova l’invito alla moderazione e chiede alle parti un impegno a smetterla di mostrare i muscoli. Più volte Trump ha cercato di far pressione sulla Cina affinché intervenisse mettendo un freno al commercio con la Corea del Nord alla quale fornisce greggio Pyongyang, tenendo di fatto in vita le raffinerie nordcoreane. Se la Cina chiudesse l’oleodotto, troncando i rifornimenti di greggio, l’economia di Pyongyang crollerebbe. Un’ipotesi che appare piuttosto remota, visto che in Nord Corea la Cina ha in ballo diversi interessi. Secondo l’analisi di Jennifer Lind della ‘Cnn’, quello che preoccupa maggiormente la Cina sono gli equilibri precari della penisola coreana. I cinesi temono che una massiccia pressione economica possa far collassare il regime di Kim Jong-un, scatenando il caos nel Paese, e avviando una serie di problemi a lungo termine. Se Pyongyang collassasse, migliaia di rifugiati si riverserebbero verso i confini cinesi, provocando un esodo di proporzioni enormi.

Ma mentre la crisi coreana influenza negativamente anche i mercati borsistici, Pyongyang torna all’attacco accusando il presidente americano Trump di portare sull’orlo di una guerra nucleare e promettendo di ‘spazzare via gli Usa dalla faccia della terra’. Una risposta a tono arriva dallo stesso tycoon, il quale lancia un nuovo altolà invitando il leader Kim Jong Un a stare attento a non agire incautamente, perché le misure militari Usa sono allestite e pronte a colpire, e augurandosi che Kim trovi un’ altra strada. E Mosca, intanto, rafforza i suoi sistemi anti-aerei nelle aree vicine alla Corea del Nord.

Related News

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Copyrıght 2013 FUEL THEMES. All RIGHTS RESERVED.