asedebrux1

Pensioni: trovato accordo, Berlusconi a Bruxelles

asedebrux1

A quanto si apprende da fonti europee, la lettera con gli impegni dell’ Italia è stata inviata da Roma a Bruxelles. E’ lunga quattordici pagine la missiva con la quale il presidente del Consiglio Berlusconi non elenca nel dettaglio tutte le misure che il governo prenderà per il risanamento dei conti pubblici,

ma con la quale il premier spera di passare oggi l’esame al Consiglio europeo che si riunirà alle ore 18.Nella missiva sono fissati gli impegni del governo italiano sui temi dello sviluppo e della riduzione del debito, con l’impegno preciso di raggiungere il pareggio di bilancio entro il 2013. Sul problema pensioni si afferma l’obiettivo dell’età pensionabile a 67 anni nel 2026: l’intesa tra Silvio Berlusconi e Umberto Bossi prevede l’ innalzamento graduale dell’ età pensionabile a 67 anni senza però toccare le pensioni maturate per anzianità come richiesto dalla Lega. Nella lettera, secondo quanto anticipato ieri sera da Mariastella Gelmini, ministro della Pubblica istruzione, nella trasmissione televisiva ” Ballarò”’, sarebbe contenuto anche l’ impegno a equiparare l’ età pensionabile delle donne del settore privato a quelle del settore pubblico.
Il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, avrà anche il compito di illustrare all’ Unione europea tutti i provvedimenti adottati dal governo con le manovre finanziarie fatte fin qui per far fronte all’ obiettivo della riduzione del debito. Per quanto riguarda il futuro, l’ esecutivo annuncia il varo di grandi opere, un piano articolato di liberalizzazioni e di lotta all’ evasione fiscale oltre che una nuova riforma delle pensioni in ottemperanza alle indicazioni europee. Per questa sera è atteso il giudizio dei paesi dell’ Eurogruppo sul piano annunciato dall’ Italia.

Related News

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Copyrıght 2013 FUEL THEMES. All RIGHTS RESERVED.