san lazzaro

Don Andrea: si allarga lo scandalo a luci rosse

Un prete mandato via per un figlio riconosciuto dal tribunale. Il sacerdote chiamato a sostituirlo al centro di un’inchiesta a luci rosse. Ed ora nell’indagine penale che pende su Don Andrea Contin, l’ex parroco di San Lazzaro, accusato di violenza privata e favoreggiamento della prostituzione, si troverebbero immischiati anche altri sacerdoti.

Era il 6 dicembre quando la denuncia di una parrocchiana quarantanovenne, finita nel giro delle orge organizzate da Don Andrea, porta i carabinieri alla scoperta di un mondo scandaloso e perverso, rimasto sommerso chissà da quanto tempo, visto che Contin a San Lazzaro, in sostituzione di don Paolo Spoladore spretato dal Vaticano, è arrivato dieci anni fa. E le perquisizioni avrebbero comprovato la versione fornita dalla donna.

Ora però l’inchiesta a luci rosse si allarga, coinvolgendo altri sacerdoti che avrebbero partecipato alla vita dissoluta che si conduceva addirittura in canonica: la stessa donna che ha denunciato Don Contin, infatti, avrebbe riferito di altri preti con cui avrebbe intrattenuto rapporti sessuali. Al momento però, ed è bene sottolinearlo, nessun altro sacerdote risulta indagato o accusato di reati penali.

Proprio in un momento come questo in cui la fiducia nella Chiesa e nelle sue istituzioni viene fortemente scossa e messa a dura prova da inchieste e scandali, mai un Papa come Francesco ha goduto di una reputazione così irreprensibile, data dall’innata capacità di toccare i cuori di fedeli e non. D’altronde Lui, fin dall’inizio del suo mandato non ha esitato a condannare con tutte le sue forze l’immoralità che ha definito “la vergogna” della Chiesa.

Related News

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Copyrıght 2013 FUEL THEMES. All RIGHTS RESERVED.