pollice-su-giù-590x442

Facebook aumenta l’offerta delle risposte emotive

Facebook mira alle emozioni e al bon ton e, per aumentare le possibilità di interazione tra i suoi utenti, introduce un nuovo tasto, ma non si tratta dell’atteso “non mi piace”.

Da più di un decennio tutti gli iscritti a Facebook si sono abituati ad esprimere il loro consenso ai post di amici e conoscenti attraverso la famosissima iconcina del pollice rivolto verso l’alto. Tanto che quel pollice è ormai diventato un simbolo universalmente noto, una forma sintetica di comunicazione che risponde in modo perfetto alle esigenze moderne di rapidità, immediatezza, semplicità e funzionalità. Da qualche tempo inoltre il social aveva arricchito la sua offerta con la possibilità di esplorare sempre più l’ambito delle emozioni sfruttando le note emoticons. Così l’elenco della faccine attraverso le quali esternare i propri diversi stati d’animo, in modo comunque veloce e schematico, è aumentato sempre più.

Agli utenti mancava però la possibilità di manifestare in modo rapido il proprio dissenso rispetto a quanto pubblicato da altri. Per questo Facebook sta testando un bottone multi-funzione che aiuterà gli utenti ad esprimere empatia attraverso sette situazioni emotive diverse. Il tasto si chiamerà “Reactions” e dovrebbe consentire agli utenti di Facebook di manifestare le sensazioni suscitate da quanto letto in un post attraverso diverse emozioni che vanno dall’amore alla rabbia. In tutto sarebbero sette le sfumature emotive contemplate, dal classico “like” al “love”, “haha”, “yay”, “wow”, “sad” e “angry”, e appariranno sia nella versione per dispositivi mobili che nella versione per computer.

In pratica, spiegano i blog, si tratterà di un ampliamento del tasto “mi piace”. Basterà cliccare su questa funzione per ottenere una barra con l’opzione delle altre sette icone. Sotto il post comparirà anche il conteggio di ogni singola icona.

Secondo alcuni blog specializzati il nuovo tasto verrà sperimentato a partire da oggi in due paesi pilota, Irlanda e Spagna.

V. A. B.

Related News

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Copyrıght 2013 FUEL THEMES. All RIGHTS RESERVED.