house-of-cards

Fiction, sputare sul Crocifisso: oltraggio o libertà?

Quarto episodio, terza stagione, Frank Hunderwood, il presidente degli Stati Uniti di House of Cards, intrattiene una difficile conversazione personale con un vescovo, il quale gli parla senza mezzi termini di amore a Dio e amore al prossimo, i due precetti più importanti ai quali nemmeno il presidente di una potente nazione può sottrarsi, e gli sbatte in faccia la verità su di lui e sul suo ruolo di servizio senza pudore. Frank chiede di restare solo per pregare si rivolge al Crocifisso e gli sputa.

Questo è il protagonista di una delle più famose serie televisive americane di successo, un uomo spietato e scaltro, cinico fino all’inverosimile. Il presidente degli Stati Uniti d’America di House of cards è al tempo stesso il più importante uomo d’America e la peggior specie di persona che si possa immaginare e questo sputo non è il primo e forse non è in assoluto il peggior atto spregevole di cui si sia macchiato nel corso delle precedenti puntate e stagioni. Oltraggio alla religione, vilipendio alla fede: questo atto disgusta, o dovrebbe disgustare, non solo un credente cristiano ma chiunque abbia a cuore le più semplici basi del rispetto e della civile convivenza.

Potremmo giustamente chiederci cosa sarebbe successo se quest’uomo avesse sputato, invece che su un crocifisso, sul Corano. È chiaro però che questa sarebbe stata un’operazione rischiosa per la produzione, come pure è chiaro che la cultura cristiana si fonda su principi ben diversi da altre culture e con i Cristiani al massimo si rischia un tentativo di boicottaggio della serie, nulla più. Il vero problema posto da questo gesto di Frank, compiuto con piena consapevolezza, riguarda perciò non solo il Dio cristiano, ma in realtà interpella l’uomo, ogni uomo, nella sua dignità di persona e nel rispetto che gli è dovuto da tutti indistintamente, sempre e comunque.

Alla fine della scena questo agghiacciante presidente tenta di ripulire l’evidenza del suo sputo, ma fa cadere il crocifisso che rovina a terra in mille pezzi. Frank ne raccoglie l’orecchio e dice: “Adesso mi darà ascolto”. E l’oltraggio dell’uomo all’uomo è completo, colui che vuole il potere lo ottiene con la forza schiacciando senza scrupolo l’altro. La puntata si chiude e resta l’atto spregevole, di fronte al quale ciascuno, qualunque sia la sua fede, dovrebbe riflettere.

Related News

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Copyrıght 2013 FUEL THEMES. All RIGHTS RESERVED.