baldini fiorello

Fiorello-Baldini, fine del sodalizio

Voce bassa, sommessa, un tono quasi depresso ed un modo di parlare decisamente contorto, così Marco Baldini registra il suo messaggio di addio allo spettacolo e alla vita pubblica su Periscope e rompe pubblicamente con l’ex amico Fiorello.

“Prima di soccombere come personaggio pubblico uno vuole anche togliersi qualche sassolino dalla scarpa. Non mi voglio piangere addosso, tutto ciò che mi è capitato è solo colpa mia. Abbiamo rotto i rapporti sia al livello professionale che al livello umano”. Poi il conduttore continua “Purtroppo nella vita capitano delle cose per cui uno decide se andare avanti o meno, io ho deciso che non era il caso di andare avanti, nessuno m’ha cacciato, mi sono semplicemente defilato”.

Poi Baldini ci mette dentro pure Renzi “Un ragazzo intelligente e con delle belle idee” e conclude lasciando aperta una prospettiva “Ho cominciato la mia carriera grazie al femore rotto di Carlo Conti, se ora si rompesse un’anca o un braccio lo sostituirei volentieri alla conduzione di Tale e Quale show”

Difficile non restare perplessi e disorientati di fronte ad un tale messaggio. Difficile non pensare al passato di Marco Baldini, ai suoi problemi di droga e di gioco e ai tremendi debiti contratti. Dice di essersi tolto alcuni “sassolini dalla scarpa”, ma le sue parole, la sua versione non riescono a creare empatia in chi lo ascolta, nemmeno si pensa ai suoi più recenti e dolorosi trascorsi. Piuttosto lasciano l’amaro sospetto che ci sia dell’altro e che il suo dire e non dire non vuole rivelare.

A mezzo busto, svestito e spettinato, l’immagine di questo Marco Baldini è mortificata e suscita anche una certa commiserazione. Così nel bel mezzo di commenti sui social rispetto alla rottura della collaborazione con Fiorello, questa sua testimonianza ci presenta un uomo offeso e ferito che in realtà non riesce a chiarire proprio nulla. E se davvero non lo vedremo più nel prossimo futuro dello spettacolo, con questo video-messaggio Marco Baldini ci lascia un ricordo di sé davvero molto poco dignitoso.

Vania Amitrano

Related News

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Copyrıght 2013 FUEL THEMES. All RIGHTS RESERVED.