freddie-mercury-queen-34

Google ricorda Mercury con un video “speciale”

freddie-mercury-queen-34Freddie Mercury avrebbe compiuto 65 anni il 5 settembre ed è stato Google a ricordarne l’anniversario. Morto vent’anni fa, il video ideato è davvero originale. Questa volta, oltre al semplice marchietto ridisegnato che nel corso degli anni è diventata una delle peculiarità del motore di ricerca, c’è il rimando a un video fatto apposta dal team creativo di Mountain View, che ci ha lavorato per tre mesi.

Per un video di 98 secondi, che ne fanno uno dei più lunghi “tributi” della storia di Google, secondo soltanto a quello in onore di Charlie Chaplin, che durava il doppio. «Anche se non è qui fisicamente, la sua presenza sembra più potente che mai», ricorda Brian May, il chitarrista dei Queen, in un commento sul blog di Google dedicato al cantante-amico. «Ha vissuto la vita in pieno. Ha divorato la vita. Ne ha celebrato ogni minuto. E, come una grande cometa, ha lasciato una scia luminosa che brillerà per diverse generazioni a venire», conclude May, che è uno dei fondatori di Freddie for a Day , un’associazione per la lotta all’Aids a livello globale. Farrokh Bulsara – questo il suo vero nome – era nato il 5 settembre 1946 a Zanzibar ed è entrato nell’Olimpo dei grandi del rock con una serie di canzoni che sono nelle orecchie di tutti, da “Bohemian Rapsody” a “We are the champions”, accompagnate dalla sua voce indimenticabile. Mercury è morto nel ’91 per le complicazioni di una broncopolmonite, il giorno dopo aver annunciato al mondo di essere stato contagiato dal viurs dell’Aids.
Il “doodle” dedicato a Mercury è visibile sulla homepage del motore di ricerca in tutto il mondo nella giornata di oggi, salvo gli Stati Uniti, dove si potrà vedere domani, per rispetto del Labour Day. Il video è il frutto di tre mesi di lavoro del team di creativi e illustratori di Google, guidati da Jennifer Hom, che è stata l’anima dell’iniziativa. «Freddie Mercury è uno dei miei eroi del pop e la mia ossessione con lui ha coinvolto tutte le persone che lavoravano con me», spiega. «Proprio per questo abbiamo deciso di onorarlo con una cosa fuori dal comune».
Come sottofondo del video – «Colorato come è stata piena di colori la vita di Freddie» – Jennifer e il suo team hanno scelto “Don’t stop me now”, che è una delle canzoni nella Top ten di sempre dei Queen ed è stata scritta direttamente da Mercury. Che è anche un messaggio-testamento del cantante.

Related News

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Copyrıght 2013 FUEL THEMES. All RIGHTS RESERVED.