Henry & Margaux, quando teatro e vita si (con)fondono

Quando vita e teatro si (con)fondono, quando lei e lui portano on stage i fatti di ogni giorno, i baci e gli orgasmi, i compleanni e i messaggi sulla segreteria telefonica, il risultato è lo spettacolo Henry & Margaux, al teatro Accento di Roma dal 7 novembre. 

Quando vita e teatro si confondono, quando lui e lei sono coppia nella vita e sul palco, quando insieme portano in scena i fatti di ogni giorno, nasce Henry & Margaux, lo spettacolo tratto dal testo di Evelyne de la Chenelière e Daniel Brière che Marco Casazza porta al teatro Accento di Roma da giovedì 7 novembre.

Henry & Margaux è uno spettacolo sui baci, il teatro, gli orgasmi, i compleanni e le cose irreversibili, come lasciare un messaggio in una segreteria telefonica, ammazzare qualcuno o aggiungere sale nelle pietanze. Piccoli e grandi fatti di ogni giorno, vissuti nella vita dai due autori e trasposti nella finzione teatrale, che finzione non è più.

Il testo quasi auto-biografico che de la Chenelière, autrice tra l’altro di Monsieur Lazhar, nominato all’Oscar come miglior film straniero 2012, ha scritto insieme al compagno Daniel Brière, arriva per la prima volta in Italia, nella traduzione di Fabio Regattin.

Ad interpretare i due, lo stesso Marco Casazza e Marta Altinier. Margaux è un’autrice teatrale in blocco creativo dopo l’inatteso successo della sua prima commedia; Henri un attore deluso dallo show-business che, pur ritiratosi dalle scene, è tutt’altro che libero dal demone del Teatro.

Margaux scrive lo spettacolo a mano a mano, “in diretta”, costringendo se stessa e il povero Henri a vere acrobazie emotive per seguire gli sbalzi spazio-temporali “indicati dall’autrice”. In un dialogo serrato e diretto con gli spettatori, i due, alle soglie del quarantesimo compleanno di Henri, ripercorrono i momenti più buffi (e un paio di quelli più tesi) della loro relazione, nell’intento di stabilire se i baci scambiati in scena, davanti a un pubblico, siano più o meno gratificanti di quelli dati “in privato”. E per scoprire se l’amore è un antidoto contro le incertezze della vita.

Lo spettacolo sarà in scena all’Accento Teatro di Roma, dal 7 al 24 novembre, dal giovedì alla domenica.

Related News

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Copyrıght 2013 FUEL THEMES. All RIGHTS RESERVED.