rifiuti_mare

I rifiuti in mare soffocano anche le nostre tasche

L’inquinamento dei mari minaccia la salute di tutto mondo, ma ha anche effetti economici da non sottovalutare. Solo nella UE, che pure è all’avanguardia mondiale nella difesa dell’ambiente, ogni anno i pescatori perdono oltre 60 milioni di euro a causa dei rifiuti in mare.

Questa stima è contenuta nell’ultimo rapporto del Centro comune di ricerca della Commissione UE, che in vista della giornata mondiale dell’acqua ha studiato i vari pericoli posti dalla presenza di rifiuti in mare non solo all’ecosistema, ma anche alla salute umana e alle attività economiche.

Lo studio conferma che a fare la parte del leone – per frequenza, ma anche per pericolosità – è la plastica. Secondo i rapporti Marine Litter pubblicati ogni anno da Legambiente, i polimeri artificiali compongono il 95% dei rifiuti in mare, anche perché alcune plastiche sono in grado di rimanere nell’ecosistema per decenni. “Gli elementi in plastica”, si legge appunto nel rapporto, “hanno il più alto impatto dannoso diretto e indiretto”. Direttamente, sono responsabili di ciò che accade a milioni di esemplari di tutte le specie animali, “debilitati, mutilati e uccisi dai rifiuti marini”. Indirettamente, come si diceva, danneggiano anche le attività dell’uomo.

Com’è logico, la più colpita è la pesca. Il danno subito dal settore supera i sessanta milioni di euro l’anno: con un po’ più di precisione arriva a 61,7 milioni. A questi numeri si arriva contando la riduzione delle catture, ma anche il costo dei servizi di soccorso e di tutti gli altri danni che i detriti provocano alle attrezzature, ad esempio rompendo le reti o le eliche dei pescherecci.

Da parte loro, i comuni costieri spendono anche il 5% del loro bilancio per ripulire le spiagge. Lo sostiene uno studio olandese citato nel rapporto, che calcola in 6,7 milioni l’anno il “costo totale per la rimozione di rifiuti marini” sulle coste di “32 comuni situati nei sette Paesi della macroregione adriatico-ionica”.

Related News

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Copyrıght 2013 FUEL THEMES. All RIGHTS RESERVED.