filippine

Il mondo si mobilita per aiutare le Filippine

Il mondo si mobilita per portare soccorso alle Filippine, devastate dal tornado Haiyan. Almeno diecimila i morti e milioni di persone sfollate. Al via la catena di solidarietà che coinvolge Stati, enti e organizzazioni umanitarie.

filippineStati, enti, organizzazioni umanitarie e privati cittadini di tutto il mondo si stanno mobilitando per portare soccorso ed aiuto alle Filippine, devastate venerdì dal tifone Haiyan, il più forte che la storia ricordi. Sono almeno diecimila i morti, mentre alcuni milioni di abitanti dell’arcipelago sono sfollati e i danni ammontano a centinaia di milioni di dollari.

Il governo americano ha dato ordine al comando delle forze armate del Pacifico di mettere a disposizione uomini e mezzi di ogni genere per fornire supporto alle operazioni di soccorso lanciate dall’Agenzia Usa per lo sviluppo internazionale. Sin dall’alba di oggi è scattata la ricerca in mare per il salvataggio di eventuali dispersi, mentre i reparti con elicottero sono stati inviati a fornire supporto logistico.

Le autorità filippine – come riferisce la tv americana CBS – riferiscono di almeno due milioni di persone colpite dal disastro, probabilmente il peggior disastro naturale patito da quel Paese, in 41 province diverse. Non meno di 23 mila case sarebbero state distrutte. Secondo l’esercito filippino, a un primo sommario bilancio si conterebbero circa 900 morti, ma le comunicazioni interne sono saltate e i collegamenti sono difficilissimi. Come ha detto ai cronisti il portavoce presidenziale, Edwin Lacierda, “possiamo solo pregare che il bilancio delle vittime sia inferiore a diecimila morti”.

Metà del Paese è ridotto a un unico cumulo di rovine e di macerie che tengono prigionieri i corpi di migliaia di cadaveri in decomposizione. Girando per città e villaggi devastati, si incontrano solo disperate, che vagano tra le rovine e letteralmente implorano aiuto, cibo, acqua e medicine.

E da tutto il mondo parte la catena della solidarietà.

In prima fila, il World Food Program si sta mobilitando per portare generi alimentari di prima necessità nelle Filippine e sta raccogliendo donazioni anche dai privati. La Croce rossa delle Filippine ha inviato tutto il suo personale, con squadre di valutazione, di salvataggio e di soccorso, mentre le organizzazioni sorelle di tutto il mondo stanno sopratutto raccogliendo fondi e donazioni. Americares, l’Esercito della Salvezza ed altre organizzazioni non governative stanno mobilitando il proprio personale da inviare sul posto o stanno raccogliendo mezzi, beni o risorse economiche. Lo International Rescue Committee (Comitato internazionale di soccorso) ha inviato personale specializzato per assicurare alle popolazioni colpite assistenza in alcuni bisogni essenziali, come acqua pulita, igienizzazione e disinfezione.

 

Related News

Comments are closed

Copyrıght 2013 FUEL THEMES. All RIGHTS RESERVED.