molenbeek

ISIS pronta a colpire in Belgio, 2 arresti

Preparavano un attentato al centro di Bruxelles la notte di capodanno. È questa, secondo fonti vicine agli inquirenti, l’accusa che pende sui due sospetti terroristi arrestati ieri in Belgio.

Nei blitz coordinati della polizia – a Bruxelles, a Liegi e nella regione del Brabante fiammingo – erano state fermate sei persone: quattro sono state rimesse in libertà dopo essere state interrogate. I due arrestati, invece, sono accusati di “serie minacce di attentati diretti contro diversi luoghi emblematici di Bruxelles” in programma “durante i festeggiamenti per la fine dell’anno”. Le forze dell’ordine hanno diffuso meno dettagli possibile “per non compromettere le indagini”.

Secondo la stampa belga, nel mirino dei terroristi c’era il commissariato generale di polizia che sorge nelle immediate vicinanze della Grand Place, al centro della capitale.

Le autorità hanno innalzato il livello d’allarme delle forze dell’ordine al terzo grado su quattro.

La settimana scorsa, il governo ha disposto di mantenere per un altro mese 700 militari a guardia delle sedi istituzionali e degli altri siti sensibili.

Il quarto livello d’allarme scatta solo in caso di “minaccia imminente”, ma il ministero della Giustizia belga sta studiando una riforma che inserisca un quinto livello per poter applicare le misure di sicurezza in altri casi.

Nell’operazione di sicurezza di ieri, gli agenti non hanno ritrovato né armi né esplosivi, ma hanno sequestrato materiali informatici, uniformi di tipo militare e documenti di propaganda a favore dell’ISIS.

Ieri sera due persone su un’Opel con targa francese non si sono fermate a un posto di blocco a Ixelles, un quartiere al centro di Bruxelles. La fuga dei due è finita poco dopo contro uno spartitraffico, in un tunnel che hanno imboccato contromano. Le due persone – che non sono rimaste ferite, secondo quanto riportano le forze dell’ordine – sono state arrestate. La polizia ha confermato che gli agenti hanno sparato almeno un colpo contro l’automobile.

F.M.R.

Related News

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Copyrıght 2013 FUEL THEMES. All RIGHTS RESERVED.