italiani-allestero

Istat, in Italia sempre meno italiani

In Italia siamo sempre di meno: al 31 dicembre 2016 la popolazione residente era pari a 60.589.445  persone, di cui più di 5 milioni con cittadinanza straniera, ovvero all’8,3%dei residenti a livello nazionale (10,6% al Centro-nord, 4,0% nel Mezzogiorno).

Lo comunica l’Istat nel bilancio demografico. Prosegue, quindi, nel 2016 il calo dei residenti, un calo che si è registrato nel 2015 per la prima volta dopo 90 anni. Il saldo complessivo è negativo per 76.106 unità ed è determinato dalla flessione della popolazione di cittadinanza italiana (-96.976 residenti) mentre la popolazione straniera aumenta di 20.870 unità.

Il motivo è da ricercare in buona parte nel calo delle nascite che in Italia è continuo dal 2008. Per il secondo anno di fila, i nuovi nati sono stati, al 31 dicembre 2016, secondo il bilancio demografico dell’Istat, meno di mezzo milione (473.438, -12 mila sul 2015), di cui più di 69 mila stranieri (il 14,7% del totale), anch’essi in diminuzione. Il movimento naturale della popolazione ha registrato un saldo (nati meno morti) negativo per 142mila unità. Il saldo naturale è positivo per i cittadini stranieri (quasi 63 mila unità), mentre per i residenti italiani il deficit è molto ampio e pari a 204.675 unità.

La concomitanza tra la crisi economica e la diminuzione delle nascite, ravvisabile in quasi tutti i Paesi europei, secondo l’Istat suggerisce un legame tra i due fenomeni. Gli effetti della congiuntura economica sfavorevole sulla natalità vanno a sommarsi nel nostro Paese a quelli strutturali, dovuti alle importanti modificazioni della popolazione femminile in età feconda, si registra cioè una progressiva riduzione delle potenziali madri.

Anche il contributo positivo alla natalità delle donne straniere mostra un’inversione di tendenza, registrata negli ultimi quattro anni (-10.515 nati stranieri dal 2012), a fronte di una crescita demografica che era stata particolarmente rilevante dall’inizio del millennio: circa 30 mila unità fino a 80 nuovi nati nel 2012.

Related News

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Copyrıght 2013 FUEL THEMES. All RIGHTS RESERVED.