carrello vuoto

Italia, un milione di famiglie senza lavoro

Le famiglie senza lavoro in Italia sono ancora più di un milione. Il dato si ricava dalle tabelle dell’Istat aggiornate a fine 2016: in un milione e 85 mila casi, nessun componente dei nuclei ha redditi da lavoro.

Per arrivare a questo numero l’Istat non ha contato gli inattivi, le persone fuori dal mercato del lavoro: la costellazione di chi non ha lavoro e nemmeno lo cerca, come ad esempio studenti, pensionati, proprietari terrieri. In quelle famiglie invece sono tutti disoccupati, e l’unica fonte di reddito, quando c’è, arriva da eventuali pensioni o rendite.

Il numero è variato pochissimo rispetto al 2015, quando queste famiglie erano un milione e 92 mila. Più della metà, 587 mila per la precisione, vive al Sud.

In 448 mila casi si tratta di coppie con figli. Sono 290 mila le famiglie composte da una sola persona (i single, più uomini che donne), 222 mila i nuclei con un genitore solo, 80 mila le coppie senza figli.

Sul totale delle famiglie i cui componenti partecipano al mercato (circa 16 milioni e mezzo), quelle senza alcun reddito da lavoro sono il 6,6%. Sono quasi 14 milioni, invece, i casi in cui tutti i membri della famiglia che sono sul mercato hanno un impiego.

In poco meno di un milione di famiglie – 970 mila per la precisione – la donna porta a casa l’unico reddito della famiglia, mentre l’uomo è inattivo o disoccupato. Il dato riguarda coppie di coniugi o conviventi fra i 25 e i 64 anni, con o senza figli. Sono aumentate, poi, le famiglie in cui la donna è l’unico genitore ed è in cerca di lavoro: il totale ha raggiunto 192 mila nuclei, il 5% in più rispetto al 2015.

Related News

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Copyrıght 2013 FUEL THEMES. All RIGHTS RESERVED.