fiorentina-verona

Calcio: Fiorentina pirotecnica, Napoli corsaro sulla Lazio

La domenica calcistica spalmata su due giorni concentra le emozioni nelle partite del lunedì.

lazio_napoliI due posticipi del lunedì hanno mostrato i fuochi d’artificio. La Fiorentina ha prevalso con un pirotecnico 4-3 su un pur ottimo Verona, mentre il Napoli ha interrotto la serie di tre sconfitte consecutive (conteggiando anche Dortmund) sbancando l’Olimpico laziale per 4-2.

Punteggio oltremodo severo per una Lazio che, soprattutto nel primo tempo, aveva messo alla frusta i partenopei, riuscendo a creare più di un’occasione senza concedere quasi nulla agli ospiti. Che, però, erano cinici e bravi ad approfittare con Higuaìn per il vantaggio subito annullato dall’autorete dell’ex, Behrami. Ma chi di ex ferisce, di ex perisce e così nel secondo tempo era Pandev a riportare avanti i suoi con annesse mani alle orecchie e linguaccia a mostrare tutto il suo risentimento verso una società che lo aveva costretto, suo malgrado, a restare nel “giardino di casa”.

E sempre il macedone innescava di nuovo il “pipita” che, complice un intervento a vuoto di Cana, siglava il doppio vantaggio. Partita finita? Ci pensava Keita a ravvivare le speranze laziali con uno slalom veramente speciale culminato con una sassata sotto il sette. Ma nel forcing finale, Ciani perdeva testa e pallone e regalava il 4-2 di Callejon.

Una Lazio costretta a dare spiegazioni alla Curva Nord a fine gara ma molto meglio di tante altre uscite stagionali. La differenza tra due squadre non certo impermeabili dietro l’hanno fatta, in negativo, gli errori individuali dei difensori biancocelesti, mostratisi peggiori dei pur non eccelsi colleghi napoletani.

Il Napoli, invece, si porta a tre lunghezze dalla Roma seconda e, anche se sul Golfo faranno tutti gli scongiuri del caso, la possibile eliminazione in Champions potrebbe rivelarsi un prezioso alleato per una squadra che avrà, nel girone di ritorno,  il vantaggio di giocare gli scontri diretti con le prime due tutti al S.Paolo. Non tutti i mali potrebbero venire per nuocere.

Related News

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Copyrıght 2013 FUEL THEMES. All RIGHTS RESERVED.