suicidi

La casa all’asta: imprenditore si toglie la vita

Cinquantaquattro anni, una moglie, dei figli  e una vita di lavoro. Ma gli affari cominciano ad andare male e le difficoltà economiche gli fanno perdere l’unico bene che gli rimane: la casa, rifugio di tutta la famiglia. Non può esserci peggiore smacco di sorprendersi ad essere non più utile alle necessità quotidiane delle persone cui si vuole bene.
Per questo motivo, un piccolo imprenditore di Valera Fratta (Lodi) stamane si è tolto la vita impiccandosi nella casa che stava per riconsegnare all’ufficiale giudiziario per essere messa all’asta. L’uomo, che aveva avuto difficoltà economiche fino a perdere l’abitazione nella quale aveva investito gran parte dei suoi averi, prima di impiccarsi, ha avvertito con un sms il delegato della vendita giudiziaria dicendo che, come concordato, lo avrebbe atteso per consegnargli le chiavi, dato che aveva terminato di svuotare l’abitazione. All’arrivo, il delegato ha trovato la porta aperta e l’uomo già morto. Non gli è rimasto altro che avvertire le forze dell’ordine.

Il procuratore della Repubblica di Lodi, Vincenzo Russo, ha sottolineato che “si tratta di un fatto gravissimo, di un effetto della grave crisi in cui ci troviamo”.

Continua l’escalation dei suicidi: nei primi sei mesi del 2015 sono state 121 le persone che si sono tolte la vita per motivazioni economiche. Il dato, rileva la Link Campus University di Roma, è il più tragico dal 2012, anno in cui l’Università ha istituito l’Osservatorio “Suicidi per crisi economica”. L’aggiornamento semestrale che emerge dal rapporto è allarmante: quasi il doppio dei suicidi rispetto a 3 anni fa. Un’escalation che colpisce soprattutto il Mezzogiorno e il Nord-Est, con un aumento dei casi tra gli imprenditori, l’abbassamento dell’età media, una crescita dei tentati suicidi di quasi il 50% rispetto al stesso periodo 2014.

L’ultimo caso, accaduto a Lodi, segue di pochi giorni la notizia del pensionato di Civitavecchia che ha visyo svanire tutti i suoi risparmi nella voragine apertasi nei conti di Banca Etruria.

 

Related News

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Copyrıght 2013 FUEL THEMES. All RIGHTS RESERVED.