imbarcazione

La flotta Lauro sceglie il traghetto verde

La flotta Lauro si arricchisce con il primo traghetto a gas del Mediterraneo. Nel 2012 la Compagnia partenopea – tra gli operatori marittimi più grandi della Regione, che fornisce collegamenti veloci con Capri e Ischia – aveva incaricato Rolls Royce, la compagnia globale dei sistemi di propulsione, di disegnare una imbarcazione basata sul premiato concetto Environship per una nave passeggeri. Environship, che può essere adattata a diversi tipi di nave, incorpora una serie di tecnologie Rolls-Royce – leader mondiale nella fornitura di sistemi e servizi di energia per uso su terra, in mare e in aria – per offrire risparmi di efficienza: rispetto a navi diesel di dimensioni simili, la riduzione di CO2 può essere fino al 40 per cento. Il sistema, inoltre, ottimizza la produzione a bordo di energia e riduce il consumo di carburante.

L’accordo Lauro Shipping Rolls Royce prevede lo sviluppo del design di una nuova classe di navi a combustione a gas liquido, successivamente scalabili per versioni più grandi o più piccole, e in un secondo momento la creazione di cantieri adatti ai nuovi carghi rispettosi dell’ambiente.

“Siamo felici di annunciare questo accordo – dichiara Lauro – e di fare squadra con Rolls-Royce per sviluppare insieme un innovativo e ambientalmente sostenibile Ro-Pax design per traghetti, che andrà incontro alle ultime richieste tecnologiche per le emissioni, riducendo inoltre il consumo di carburante e costi d’opera”. Lauro Shipping è uno degli operatori marittimi più grandi nella regione Campania, che fornisce collegamenti veloci con le isole di Capri e Ischia.

La rivoluzione verde nel trasporto marittimo è ancora molto giovane: il primo cargo lng (a Gas naturale liquefatto) firmato Rolls-Royce è entrato in servizio in Norvegia nella primavera del 2013.

Sulla tempistica di realizzazione dei nuovi traghetti per l’Italia, invece, non ci sono indicazioni certe, anche perché, come sottolinea Lauro il problema è la burocrazia che ne deve autorizzare il funzionamento. A differenza di tutto il resto d’Europa, in Italia le navi alimentate a gas sono ancora illegali.

 

 

Related News

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Copyrıght 2013 FUEL THEMES. All RIGHTS RESERVED.