mcluhan

La nostra civiltà si legge attraverso i media: parola di McLuhan

Lo strano caso del Dr McLuhan, un nuovo libro di inediti con tutte le intuizioni dell’allora “giovane” sociologo canadese.

mcluhanDi fronte all’istantaneità delle informazioni che da ogni luogo si moltiplicano sul web, annullando ogni distanza tra gli internauti, è impossibile non pensare alla metafora del “villaggio globale”, espressione ormai entrata nel linguaggio comune, coniata da Herbert Marshall McLuhan, sociologo canadese e massimo studioso dei new media.

Moltissime intuizioni di McLuhan sulla odierna società “postalfabetica” sono state definite da molti come profetiche e hanno ormai scritto la storia della mediologia. Lo strano caso del Dr McLuhan, pubblicato da Armando Editore e curato da Nicola Pentecoste, raccoglie articoli e saggi della prima fase degli studi di McLuhan, pubblicati tra il 1952 e il 1960 e rimasti finora inediti in Italia. I testi della raccolta anticipano moltissime idee che il sociologo canadese riprenderà per le sue opere più conosciute, Galassia Gutemberg e Understanding Media.

Tra queste, il lettore potrà giovarsi di una breve storia della civiltà occidentale, segnata dal passaggio da un mezzo di comunicazione all’altro, a partire dal libro, responsabile non solo di una cultura scritta e mentale, dello spazio a discapito del tempo, ma anche di profonde rivoluzioni politiche e sociali. Se da un certo punto di vista il libro è stato il primo mass media, tramite la meccanizzazione della parola, per il sociologo canadese il carattere mediato di ogni forma di comunicazione amplifica le facoltà percettive di un senso a sfavore degli altri, influenzando in maniera determinante il contenuto di ciò che viene detto: in una frase divenuta celebre di McLuhan “il medium è il messaggio”.

Così pure per la televisione, ciò che risulta importante, è il carattere pervasivo del medium stesso, in grado di creare nel fruitore una forma mentis ben precisa a prescindere dal contenuto delle trasmissioni. In questi primi testi di McLuhan è poi molto interessante l’accostamento dei romanzi di Joyce alle tecniche giornalistiche e al medium televisivo, mostrando come lo sviluppo tecnico incida in maniera decisiva sul linguaggio.

Sono moltissime le chiavi interpretative che McLuhan ci offre per riflettere sulla società dei mass media, rivelandosi ancora oggi incredibilmente attuale e illuminante, nonostante siano passati più di 30 anni dalla morte del studioso canadese. Lo strano caso del Dr McLuhan si offre al lettore come una valida introduzione al pensiero di McLuhan e un tassello indispensabile per comprendere lo sviluppo dei suoi studi successivi.

Related News

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Copyrıght 2013 FUEL THEMES. All RIGHTS RESERVED.