amplesso-sesso

“L’Isis è grande!”: solo un grido di appagamento sessuale

Gli amplessi, si sa, generalmente sono rumorosi tanto da suscitare qualche protesta da parte dei vicini quando a dividere le stanze sono pareti sottili come fogli di carta velina. D’altronde, urla e gemiti corrispondono all’intensità del piacere e vengono generalmente vissuti come atto liberatorio, anche se il gentil sesso emetterebbe gridolini, è scientificamente provato, in misura esagerata con l’obiettivo di stimolare il partner a dare loro ancora più piacere.

Dunque, niente di strano quando alle orecchie arriva un “ah” o un “oh” prolungato. Certo, però, che se di questi tempi si sente urlare “l’Isis è grande”, è più che legittimo preoccuparsi. E’ successo in America ad un’anziana signora di 82 anni che spaventata ha chiamato la polizia quando ha creduto di sentir dire dalla vicina che stava facendo sesso “l’Isis è buono, l’Isis è grande”. Gli agenti, però, al telefono hanno provato a tranquillizzata invitandola a richiamare nel caso avesse sentito di nuovo quel ‘grido’ (“Isis is good, Isis is great'”).

E’ quanto accaduto a Milwaukee, nello Stato del Wisconsin, e – secondo quanto riporta l’emittente americana Cbs 58, che ha contattato via Twitter la polizia di Brown Deer – il responsabile delle autorità locali ha spiegato ironicamente la vicenda scrivendo in un tweet: “Forse questa cosa ‘se vedi qualcosa riferiscilo subito’ ci è sfuggita un po’ di mano”.  See something, say something’ è la campagna attivata dal dipartimento della sicurezza Usa per favorire le segnalazioni dei cittadini. Come si legge sul sito del dipartimento, “ci vuole una comunità per proteggere una comunità”, a sottolineare il “ruolo fondamentale dei cittadini nel mantenere il Paese al sicuro”.

Il mese scorso, inoltre, in materia di antiterrorismo è arrivata anche una App – see something, send something’ – che, come annunciato dal governatore dello Stato di New York Andrew Cuomo, permette a chiunque veda qualcosa di sospetto di scattare una foto e inviarla direttamente all’Intelligence.

 

Related News

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Copyrıght 2013 FUEL THEMES. All RIGHTS RESERVED.