berlusconi

Mediatrade, Berlusconi in aula

berlusconiQuesta volta erano circa una ventina i sostenitori che stazionavano in attesa del premier nei pressi del tribunale. Il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, è entrato nell’aula nove del settimo piano del Palazzo di Giustizia dove si tiene a porte chiuse l’udienza preliminare Mediatrade. Davanti al Gup Maria Vicidomini è previsto che parlino le difese dell’imprenditore Frank Agrama, considerato dalla Procura il socio occulto del premier.

Dovrebbero seguire la difesa di Gabriella Ballabio e del banchiere di Arner Bank Paolo Del Bue. Non è mancato un commento del premier alla notizia del giorno: “L’uccisione di Bin Laden è un grande risultato nella lotta contro il male”, ha dichiarato Berlusconi. Il Cavaliere è anche tornato ad attaccare i magistrati che per 24 volte  – ha detto ancora – avrebbero tentato di accusarlo di vari reati. Nei giorni scorsi, comunque, dopo la protesta dei vertici giudiziari, è stato rimosso un gazebo di sostenitori davanti al tribunale. L’11 aprile scorso, in occasione di un’udienza di un altro processo in cui è imputato – quello per i presunti fondi neri Mediaset -, si era svolta una vera e propria manifestazione a favore del leader del Pdl, con circa 200 persone che portavano striscioni e palloncini. Lo stesso premier, una volta uscito dal tribunale, ha tenuto un irrituale comizio attaccando nuovamente i giudici e definendo il processo una perdita di tempo. Per la vicenda Mediatrade è stato chiesto il rinvio a giudizio di Berlusconi e degli altri 11 imputati, tra cui il figlio del premier, Piersilvio, vicepresidente di Mediaset, e il presidente Fedele Confalonieri. Il premier è imputato per frode fiscale ed appropriazione indebita.

Related News

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Copyrıght 2013 FUEL THEMES. All RIGHTS RESERVED.