minzolini-severino-decadenza

Minzolini: per Senato è candidabile. Voto di scambio?

La Giunta delle elezioni e delle immunità parlamentari del senato aveva votato lo scorso luglio a favore della decadenza del mandato parlamentare del senatore Augusto Minzolini. L’ex direttore del Tg1 era stato condannato in via definitiva dalla Cassazione per l’uso delle carte di credito della Rai con le quali aveva speso 65mila euro (tutti restituiti) in un anno e mezzo. Stesso reato contestato da Ignazio Marino quando da primo cittadino di Roma indossava la fascia tricolore aveva speso soldi pubblici in cene private. Per lui il Tribunale in primo grado si è pronunciato a favore, non riscontrando  il fatto come accaduto.

Oggi l’Assemblea di Palazzo Madama ha respinto la proposta presentata dal Mdp, relatrice Doris Lo Moro. I senatori hanno infatti approvato con 137 sì, 94 no e 20 astenuti l’ordine del giorno di FI che respingeva la deliberazione della Giunta per le Immunità che nel luglio scorso aveva dichiarato decaduto l’ex giornalista dal mandato di parlamentare perché condannato con sentenza passata in giudicato. Il voto dell’odg è stato accolto da un lungo applauso. I senatori del Pd che hanno votato insieme a Forza Italia per “salvare” Augusto Minzolini sono stati 19. Mentre quelli di Ap sono stati 23. Nessuno invece di Mdp che hanno votato quasi tutti contro. Ventiquattro Dem e 4 Mdp non erano presenti al momento del voto dell’odg con il quale è stata respinta la decisione della Giunta per le Immunità. .

Il M5S grida al ‘voto di scambio‘ tra Forza Italia e il Partito Democratico: ieri è stato ‘salvato’ il ministro Lotti, oggi Auguto Minzolini. I senatori del Pd che hanno votato insieme a Forza Italia per “salvare” Augusto Minzolini sono stati 19. Mentre quelli di Ap sono stati 23. Nessuno invece di Mdp che hanno votato quasi tutti contro. Ventiquattro Dem e 4 Mdp non erano presenti al momento del voto dell’odg con il quale è stata respinta la decisione della Giunta per le Immunità.

Tra il Pd e FI c’è stato di fatto un voto di scambio. Gli azzurri ieri hanno salvato Lotti per lo più uscendo dall’Aula e facendogli abbassare il quorum e i dem oggi gli hanno salvato Minzolini che resta senatore di FI. E’ una vera vergogna. Hanno dimostrato di essere una Casta che vuole restare al di sopra della legge”. Così il M5S con Mario Michele Giarrusso, ha commentato il “salvataggio” di Minzolini da parte dell’Aula del Senato anche con i voti del Pd.

Related News

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Copyrıght 2013 FUEL THEMES. All RIGHTS RESERVED.