natale

Natale, 8 italiani su 10 lo accolgono senza entusiasmo

Un Natale senza entusiasmo e senza energia. Pochi i regali, anche se si tende a proteggere i bambini. babbo-nataleIn realtà non ci sarebbe bisogno del ‘conforto’, si fa per dire, del sondaggio effettuato on line dall’Eurodap (associazione europea disturbi da attacchi di panico) su un campione di 800 persone tra i 18 e 65 anni. Sono davvero tempi di magra e l’entusiasmo che generalmente una festa come il Natale porta con sé quest’anno si è spento: otto italiani su dieci descrivono le festività ormai alle porte senza entusiasmo e senza energia.

Dalle risposte, ottenute dal campione, che sondavano gli umori degli italiani rispetto al Natale, è emerso  in otto casi su 10 un chiarissimo abbassamento di entusiasmo e di energia positiva per questo Natale che, come affermato dagli intervistati, evidenzia in maniera netta la crisi economica che si sta vivendo.

Lo spiega Paola Vinciguerra, psicoterapeuta e direttore di Eurodap. Secondo i dati del sondaggio nell’ 80 per cento dei casi sono banditi gli acquisti voluttuari ai quali vengono preferiti sono generi di utilità e regali di tecnologia.

Nove italiani su dieci hanno affermato che faranno molti meno regali degli anni precedenti  Inoltre emerge la voglia e la necessità di proteggere i propri figli, in particolare i bambini. A loro i doni non vanno negati e la magia del Natale deve essere salvaguardata.

Sempre secondo il sondaggio, solo il 20 per cento degli intervistati dice di aver voglia di combattere e reagire. Per la Vinciguerra:

È come se il Natale ci mettesse di fronte al dato evidente della crisi economica che ognuno di noi sta attraversando. Il risultato è niente allegria, niente luci, niente sogni. Le persone stanno smettendo di sperare, stanno andando avanti per forza d’inerzia senza un progetto, senza mete da raggiungere. La crisi sta facendo ammalare di depressione. Ma una popolazione depressa non sarà in grado di poter combattere perché non ha più la speranza in un futuro migliore.

E se, invece, provassimo a reagire accendendo luci colorate, cominciando col rallegrare la vista per arrivare a riscaldare il cuore?candele-natale

“Il Natale per me è speranza e tenerezza”, ha detto papa Francesco che vorrebbe fosse colto il vero senso del Natale, la festività cristiana che celebra la nascita di Gesù. Se proprio non ce la sentiamo di condividere il suo pensiero, almeno evitiamo di stimolare la depressione in noi e in chi ci è vicino. Così come un sorriso può contagiare il buonumore, anche il pensiero triste può influire in modo negativo sul nostro prossimo.

Related News

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Copyrıght 2013 FUEL THEMES. All RIGHTS RESERVED.