presepe vivente

Natale: l’Italia si anima di presepi viventi

Arriva ogni anno nello stesso giorno. Eppure ogni anno il Natale ci coglie in qualche modo impreparati, come la brusca interruzione di una corsa in accelerazione. Tutto si ferma improvvisamente ma finalmente c’è tempo di ascoltare il silenzio calmo di un evento antico che si ripete. Così ogni anno nei borghi più belli d’Italia prendono vita presepi suggestivi, che coinvolgono in un’atmosfera commuovente e affascinante.

Brisighella-innevata-300x300Sempre di più tantissime località italiane danno vita a presepi che ricreano l’intensità e la profondità del momento del primo Natale. Alcuni dei più incantevoli e antichi borghi d’Italia accolgono nel loro ambiente affascinante le scene della Betlemme di 2000 anni fa. Ma ugualmente toccanti e coinvolgenti sono anche i Presepi viventi organizzati nelle località cittadine.

A Brisighella, in provincia di Ravenna, nello stupendo borgo medioevale, la Natività sarà rappresentata per quadri viventi rappresentano.

Lo spettacolare castello e l’incantevole borgo medievale di Gradara, in provincia di Pesaro e Urbino, il 3 gennaio faranno da cornice alla  raffigurazione del Presepe rinascimentale che alle ore 16.00 accoglierà l’arrivo dei Re Magi accompagnati da figuranti ed armigeri.gradara-natale

Il 26 dicembre pastori ed animali cingeranno la rappresentazione della Sacra Famglia a Canale di Tenno, in provincia di Trento, mentre tutto intorni saranno rappresentati i mestieri e le usanze del tempo.Canale di tenno

Le notti del 23 e del 24 dicembre l’antico borgo di Dogliani-Castello, in provincia di Cuneo, si trasformerà nella Betlemme di duemila anni fa e proporrà uno scenario semplice e coinvolgente nel quale ben 350 personaggi, vestiti con i costumi dell’epoca, animeranno i vari locali, trasformati e arredati in botteghe, locande, case di contadini e ricchi signori.

Una-scena-del-Presepe-Vivente-2011-2012A Montenero di Bisaccia, in provincia di Campobasso, il presepe vivente è una tradizione da più di trent’anni. Il 26 e 27 dicembre 2015 dalle ore 17 alle ore 20 e il 2 e 3 gennaio 2016 dalle ore 17 alle ore 20 sarà rappresentata la Natività in attesa dell’arrivo del corteo dei Re Magi il 6 gennaio 2015 alle 14.30.

Anche ad Agropoli, sabato 26 e domenica 27 dicembre 2015, dalle ore 17.30, il centro storico ospiterà la 36° edizione del Presepe Vivente.

Nel suggestivo scenario della Cava d’Ispica (in provincia di Ragusa), il 25 26 e 27 dicembre, i primi tre giorni di gennaio 2016 e all’Epifania viene realizzato ogni anno un presepe vivente diventato ormai meta obbligata del Natale siciliano (www.presepeviventeispica.com). Gli speroni rocciosi che ospitano l’area archeologica, con abitazioni rupestri e tombe scavate nella pietra, rievocano l’atmosfera di una magica Betlemme dell’anno “zero”. In questa cornice attori professionisti mettono in scena la Natività. Fra scavi, reperti e ruderi, le grotte, le chiese e anche i vecchi mulini si ripopolano, gli antichi mestieri, bottai, cannizzara, stagnini, e falegnami, animano i luoghi con i rumori deii ferri che battono, del fuoco che arde, del legno che si spezza.

A Roma il bellissimo Presepe Vivente della Comunità Missionaria di Villaregia (via Laurentina, km 18,700) sta diventando una tradizione ormai sempre più consolidata. Domenica 27 dicembre e sabato 2 gennaio, dalle ore 15.00 alle ore 17.30, tante piccole capanne di legno, che ospitano antichi arti e mestieri, riprodurranno il villaggio di Betlemme animato da oltre 150 figuranti. Il ricavato della manifestazione andrà a sostenere la missione del Messico, a Texcoco, dove la Comunità missionaria di Villaregia opera dal 1998.

V.A.B.

Related News

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Copyrıght 2013 FUEL THEMES. All RIGHTS RESERVED.