nobel chimica 2015

Nobel per la chimica all’autoriparazione del DNA

Sono un professore di chimica e fisiologia medica svedese, Thomas Lindal, un biochimico americano, Paul Modrich, e un professore di biochimica e biofisica turco- americano, Aziz Sancar, i Nobel per la Chimica 2015. I loro studi hanno condotto alla straordinaria scoperta del meccanismo attraverso cui le cellule riescono a riparare i danni che avvengono nel DNA.

Da un punto di vista chimico il DNA è un polimero, ossia una macromolecola costituita da un gran numero di gruppi molecolari uniti “a catena”, che contiene le informazioni genetiche necessarie per il corretto funzionamento degli esseri viventi. Essa riesce a rimanere sorprendentemente intatta pur essendo costantemente soggetta ad aggressioni esterne. Questo perché in effetti in ogni cellula si innesca un meccanismo in grado di riparare il proprio DNA e conservare le proprie informazioni genetiche. Thomas Lindal, Paul Modrich e Aziz Sancar sono stati in grado di spiegare finalmente come avviene tale meccanismo, fondamentale per comprendere il funzionamento delle cellule viventi e per sviluppare nuove terapie contro il cancro.

L’aspetto eccezionale della scoperta consiste nel fatto che questo meccanismo non solo permette al genere umano di esistere, evitando il disgregarsi completo del DNA, ma è la chiave che consente l’autoriparazione anche delle cellule aggredite da agenti patogeni e virali esterni. Le cellule malate in effetti sono proprio quelle che hanno perduto questa capacità di autoripararsi.

Il cancro è solo una delle principali malattie che si potranno contrastare grazie a questa meravigliosa scoperta.

Vania Amitrano

Related News

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Copyrıght 2013 FUEL THEMES. All RIGHTS RESERVED.