sochi-2014

Attentati, la Russia trema per olimpiadi invernali e G8

Sale a  33  morti il bilancio dei due attentati che si sono verificati a Volgograd il 29 e 30 dicembre ad opera delle vedove nere cecene, mentre molti feriti restano in gravi condizioni.
putinSi profila una vigilia di terrore per la Russia che il prossimo anno ospiterà le Olimpiadi invernali a Sochi e anche il G8. Due attentati in 24 ore sono un brusco risveglio per la terra di Putin che già si proiettava ad accogliere i più grandi eventi sportivi: il Mondiale di calcio 2018, oltre a candidarsi per l’ Expo 2020 con Ekaterinburg.
Il terrorismo di matrice islamica ha colpito per due volte consecutive a
Volgograd, ex Stalingrado e il bilancio dei morti è già salito a 33. Molti feriti restano in gravi condizioni. Mentre la città è presidiata da 5.200 agenti. Le forze dell’ ordine russe dicono che i due attentati – uno alla stazione centrale e l’ altro su un filobus – hanno una matrice molto simile a quelli che li hanno preceduti (l’ultimo sempre a Volgograd, il 21 ottobre su un autobus diretto a Mosca, 6 morti).
Ma si fanno notare anche le differenze. In base a quanto emerso, dalle riprese con telecamere a circuito chiuso nella stazione, e dalle analisi dei rilevamenti effettuati oggi, gli esecutori materiali non sarebbero donne kamikaze – usate in genere negli
attentati dai militanti caucasici e costrette al martirio – ma uomini, dalla fisionomia slava. Per il primo attentato inizialmente si era pensato a una donna caucasica, i cui resti sono stati trovati vicino al luogo dello scoppio, ma in base a
informazioni successive, il responsabile dell’ attacco si chiamerebbe Pavel Pecionkin, 30 anni. Lavorava al pronto soccorso. Aveva cercato di entrare in stazione con uno zaino imbottito con 10 kg di tritolo.
Dopo gli attenti il leader del Cremlino Vladimir Putin ha ordinato un rafforzamento della sicurezza in tutta la Russia. E non è chiaro se il messaggio di augurio per il nuovo anno, già registrato per questa sera da Putin, verrà modificato.

Related News

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Copyrıght 2013 FUEL THEMES. All RIGHTS RESERVED.