Roma 27 Febbraio 2008ACER Associazione Costruttori Edili di Roma e Provincia.Giancarlo Cremonesi , Presidente.© Donatello Brogioni per Acer

Roma, crisi alla Camera di commercio. Cremonesi al capolinea?

Sembra irreversibile la crisi ai vertici della Camera di commercio di Roma: sembra al capolinea la presidenza di Giancarlo Cremonesi prima che arrivi un commissario,

Roma 27 Febbraio 2008 ACER  Associazione Costruttori Edili  di Roma e Provincia. Giancarlo Cremonesi , Presidente. © Donatello Brogioni per Acer

Crisi alla Camera di commercio di Roma

Ultimi giorni per Giancarlo Cremonesi alla presidenza della Camera di commercio? Pare proprio di sì. Il presidente è rimasto praticamente solo contro tutti. Alla porta di via de’ Burrò bussa ormai il commissario.

Alla riunione di giunta l’altro giorno si è presentato soltanto Maurizio Tarquini, rappresentante di Confindustria. Assenti gli altri membri del vertice della Camera di commercio: Lorenzo Tagliavanti (Artigianato), Valter Giammaria (Commercio), e Aldo Mattia (Agricoltura). Un segnale inequivocabile. Le Pmi (Cna, Confartigianato, Federlazio, Confesercenti e Confcommercio, Coldiretti, Coop) hanno messo in minoranza il presidente.

Cremonesi era già stato sfiduciato in consiglio a fine settembre, raccogliendo appena 6 voti contro 21. In quell’occasione però il presidente non si è perso d’animo, ha resistito: lo Statuto della Cdc non prevede l’obbligo di dimissioni in caso di sfiducia del Consiglio. Ma ora le cose sono cambiate. Cremonesi in giunta è ufficialmente in minoranza.

Il 4 novembre il Consiglio tornerà a riunirsi in seduta straordinaria, su richiesta di un’ampia maggioranza facente capo alle Pmi, per chiedere una modifica dello statuto, che introduca la decadenza del presidente in caso di sfiducia.

Una mossa che costringerebbe Cremonesi a dimettersi. Ma anche senza questo passo, la paralisi della giunta mette con le spalle al muro il presidente. Di fronte a una situazione di palese ingovernabilità, infatti, il governatore della Regione Nicola Zingaretti difficilmente esiterà ancora a commissariare la Cdc.

Per Cremonesi, insomma, è solo questione di giorni.

Related News

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Copyrıght 2013 FUEL THEMES. All RIGHTS RESERVED.