terremoto roma

Roma trema: tre scosse di magnitudo oltre 5

La Terra trema di nuovo a Roma. Dopo la scossa di agosto e quella di ottobre, solo pochi minuti fa si sono concluse le tre oscillazioni che hanno messo in allarme i cittadini della Capitale. Una paura che traspare anche dai loro profili social dove si è già sparso l’allarme.

Come da protocollo, alcuni dirigenti scolastici hanno predisposto l’immediata evacuazione degli studenti dagli edifici e così è accaduto anche per molti uffici ed edifici privati.

Le scosse sono state almeno tre: una alle 10:26 di magnitudo 5.1, poi una seconda alle 11:15 di magnitudo 5.4 e una terza, della medesima intensità, appena pochi minuti dopo, avvertita, quest’ultima, in tutta l’area del Centro Italia.

L’epicentro del sisma è ancora una volta nella zona dell’Aquila, con una profondità di 9 metri. “Un evento inaspettato ma che non di discosta dalla sismicità storica dell’area – spiega la sismologa Paola Montone – siamo qui in Abruzzo e non più nel Lazio. Troppo presto per capire quale nuova faglia si sia attivata ma da mesi si registrava una sismicità “strumentale” nell’area interessata oggi da questo evento.

A scopo precauzionale sono state evacuate le linee della metro A e B. Il servizio, si legge sul sito dell’Atac,  è tutt’ora sospesa per “verifiche tecniche” dovute al sisma. Sono state attivate di navette sostitutive per i viaggiatori. Per quanto riguarda le linee ferroviarie, la circolazione risulta momentaneamente sospesa sulle linee Sulmona – Terni e Sulmona – Avezzano. Servita dalla Fl3.

P.M.

 

 

 
 

 

 

 

Related News

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Copyrıght 2013 FUEL THEMES. All RIGHTS RESERVED.