twitter-gassman-rifiuti

#Romasonoio, i cittadini si facciano spazzini

Chi ha più buon senso e più cervello lo metta a disposizione. Ovvero, chi ha solo qualche neurone in più di coloro che governano la Città Eterna – che sopravvivrà anche al disonore di essere tutti i giorni nelle cronache cartacee e nei tg nazionali e internazionali, causa l’alto livello di degrado in cui versa – si armi di ramazza e paletta e raccolga un po’ dell’immondizia sparsa negli angoli delle strade. A suggerirlo è stato Alessandro Gassman, attore ormai celebre tanto quanto suo padre Vittorio, che su Twitter con l’hashtag #romasonoio, ha rivolto l’appello ai romani invitandoli a reagire contro la sporcizia e il degrado della Capitale.

“Armiamoci di scopa, raccoglitore e busta per la mondezza e ripuliamo ognuno il proprio angoletto della città”, scrive il popolare attore. Che spiega anche: “Noi romani dovremmo metterci una maglietta con su scritto: Roma sono io. Daremmo un esempio di civiltà a chi ci governa e a chi ci insulta, ne saremmo fieri, ed obbligheremmo l’amministrazione a reagire. Roma è nostra, io da settembre, appena in città, proporrò al mio condominio di dividerci i compiti, e scendo in strada e voglio vederla pulita. Diffondete questa iniziativa, fatelo anche voi, basta lamentarsi, basta insulti. FACCIAMO!”

L’appello è diventato in poco tempo virale: poche ore e la notizia è stata retwittata 957 volte. L’idea di Gassman ha raccolto plausi come anche critiche. Gigi Proietti, ad esempio, noto attore romano che recentemente ha rilasciato una intervista al settimanale L’Espresso parlando anche dei problemi di Roma, ha così commentato l’iniziativa dell’amico e collega: “Non possiamo più fare gli spettatori – afferma Proietti – ma non possiamo neanche sostituirci alla politica“.

Il sindaco Ignazio Marino ha prova immediatamente a cavalcare la faccenda con la più ovvia delle dichiarazioni: “Approvo l’iniziativa”, mentre l’assessore alla Scuola, Paolo Masini, “ingaggia” l’attore: “Lo invitiamo come testimonial nelle nostre scuole al ritorno dalla pausa estiva”.

Alessandro Gassman al momento si trova in Uruguay per girare un film con Rocco Papaleo. Per cooptarlo come testimonial, o soltanto vederlo armato a di scopa e pattumiera dovremo attendere settembre. Chissà che nel frattempo non sia cambiato qualcosa: che i romani – anche quelli che criticano sottolineando: “Paghiamo già le tasse per l’immondizia e dobbiamo pure fare da soli?” –  abbiano acquisito più senso civico e, invece di fregarsene sia dei luoghi in cui vivono sia di quelli in cui lavorano, contribuiscano se non a pulirli almeno a non gravarli di ulteriori rifiuti. Oppure giunta e sindaco, ogni giorno sempre più in bilico, siano stati sostituiti…Una cosa è  più che certa: Roma non merita un’amministrazione del genere.

Related News

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Copyrıght 2013 FUEL THEMES. All RIGHTS RESERVED.