grillo

Sondaggio IPSOS: M5S al massimo storico

I Cinque Stelle mai così in alto: sono al 32,2% (*1,4% rispetto al mese precedente), avanti al Pd al 26,8% (-3,3%) 5 punti. E’ il risultato dell’ultimo sondaggio che Nando Pagnoncelli rende noto attraverso le pagine del Corriere della Sera oggi in edicola.

Cambia lo scenario dopo mesi di sostanziale stabilità negli orientamenti di voto degli italiani: “Innanzitutto la flessione del Pd, a seguito della scissione interna e della nascita del Movimento democratico e progressista, oggi al 3,3% – dice Pagnoncelli – e la crescita del Movimento Cinque Stelle consolida il suo primato”.

Il sondaggio è stato realizzato da Ipsos PA tra il 13 e il 16 marzo, da ritenersi per alcuni superato alla luce degli ultimi accadimenti a Genova, dove una settimana fa Marika Cassimatis vinceva a sorpresa le Comunarie, la selezione web per il candidato sindaco, battendo per 362 voti a 338 Luca Pirondini. Venerdì scorso (17 marzo, il giorno dopo la chiusura del sondaggio che porta avanti M5S di cinque punti) Grillo annullava tutto con un post: “Mi è stato segnalato che molti dei 28 componenti di questa lista, compresa la candidata sindaco, hanno ripetutamente danneggiato l’immagine del M5S”. E il candidato vincitore è diventato Pirondini con nuove Comunarie con ammissione questa volta, per la prima volta, di tutti gli iscritti, non solo quelli residenti a Genova.

C’è chi nella ‘sforbiciata’ di Grillo (o atto di forza, o epurazione, come si voglia chiamare) vede una “contraddizione tra valori proclamati e azione politica” e ipotizza una prossima probabile implosione del MoVimento. In effetti  dalla base pentastellala un certo mormorio si è sollevato, per non parlare della rinuncia dell’attivista, storico a Genova (12 anni di attività e una candidatura alle regionali), Cistiano Panzera.

Nell’ultimo sondaggio Ipsos le altre forze politiche hanno registrato il seguente consenso: Forza Italia 12,7% (+0.3% secondo la comparazione con gennaio, adottata anche per gli altri partiti e movimenti) , Lega Nord 12,8% (stabile), Fratelli d’Italia in lieve crescita: 4,6% (+0,2%). Nessun dato per il neo MNS – Movimento nazionale per la Sovranità popolare, nato appena 20 giorni fa dall’alleanza tra ‘La Destra’ di Francesco Storace e ‘Azione Nazionale’ di Gianni Alemanno. L’ultima nata è Alternativa Popolare, tenuta a battesimo domenica scorsa da Angelino Alfano, ma non ha percentuali (2,4%) che possano compromettere l’affermazione dei partiti e Movimenti con più consensi, neanche se dovesse federarsi con le altre sigle dell’area di centro.

A.B.

Related News

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Copyrıght 2013 FUEL THEMES. All RIGHTS RESERVED.