Sorrentino Caine EFA

La giovinezza piace anche a Berlino e Sorrentino vince tre EFA

Dopo la cocente delusione di Cannes, Youth- La giovinezza di Paolo Sorrentino si prende la sua rivincita. I Nastri d’argento prima e ora questi tre EFA, detti anche Oscar europei, dimostrano che le perplessità di successo per un racconto autoriale così particolare, ritratto di un’umanità elitaria sul viale del tramonto, erano infondate.

Youth piace, piace ai giornalisti cinematografici e piace agli oltre 3.000 membri, registi e produttori di tutta Europa, dello European Film Academy  che lo hanno votato a Berlino. E infatti Paolo Sorrentino si porta a casa due premi, quello per il miglior film e per la miglior regia; mentre Sir Michael Caine non solo si aggiudica il premio come miglior attore, ma, con suo stupore dopo anni di una lunga carriera, riceve anche il riconoscimento d’onore dell’Accademy.

Charlotte Rampling si agiudica il premio come miglior attrice per la sua interpretazione, senza ritocchi, in 45 Years. Il miglior film europeo d’animazione è Song of the sea dell’iralandese Tomm Moore, già candidato agli Oscar 2015. Ma continua a stupire l’ascesa dell’esordiente regista turca Deniz Gamze Ergüven che con il suo Mustang vince il Premio Fipresci come film rivelazione dell’anno.

Mentre Moretti con Mia Madre continua a non ottenere riconoscimenti, Youth prosegue il suo cammino con le due candidature, per la miglior attrice non protagonista a Jane Fonda e per la miglior canzone originale a David Lang, ai prossimi Golden Globe,  il 10 gennaio 2016 a Beverly Hills. Per la possibile candidatura agli Oscar 2016 bisognerà però attendere fino 14 gennaio.

Vania Amitrano

Related News

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Copyrıght 2013 FUEL THEMES. All RIGHTS RESERVED.