spesa

Spesa famiglie, Istat: non ancora a livelli 2011

In Italia la ripresa è in atto, ma è lenta e ancora lontana dai livelli del 2011. Lo certifica l’ultimo rapporto ISTAT sulla spesa delle famiglie.

La spesa media mensile nel 2016 è cresciuta dell’1% rispetto al 2015. Ogni anno le famiglie italiane spendono 2.524 euro e spiccioli. “Si consolida, a un ritmo moderato la fase di ripresa dei consumi”, ma siamo ancora “al di sotto” dei livelli di sei anni fa.

Nel comportamento delle famiglie l’ISTAT rileva una “crescente attenzione a una più corretta alimentazione”. Sui 447,96 euro che ogni famiglia spende in media ogni mese in generi alimentari, cresce del 3,1% la spesa per frutta, ma ancora di più quella per pesce e prodotti ittici (+9,5%). Diminuisce invece la quota destinata ad acquistare carne, del 4,8%. La spesa per alberghi e ristoranti cresce del 4,8%, tornando ai livelli di prima della crisi economica.

La spesa cresce diversamente da Comune a Comune. Nelle grandi città – i “comuni centro di area metropolitana”, secondo la terminologia istituzionale – la spesa media mensile 2016 è di 2.899,21 euro, contro i 2.630,27 del 2015: l’incremento è superiore al 10% in un anno.

“La causa principale di questa dinamica”, si legge nel rapporto, “è nella marcata crescita della spesa media mensile per beni e servizi non alimentari delle famiglie residenti nelle città metropolitane”.

Related News

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Copyrıght 2013 FUEL THEMES. All RIGHTS RESERVED.