ragazzo_zaino_petto-kmLF--896x504@Gazzetta-Web

Torino: nessun indagato per procurato allarme

Il giovane a torso nudo, che compare in tutte le foto pubblicare su web e cartaceo con lo zainetto sulle spalle, in mezzo alla piazza torinese teatro diventata due sere fa, per la partita Juve Real Madrid, il palcoscenico di un dramma che ha fatto oltre 1.500 feriti, voleva solo tranquillizzare la folla: ascoltato dagli investigatori, è stato completamente scagionato. Il goffo tentativo ripreso dalle telecamere aveva fatto pensare potesse essere stato lui a scatenare il panico. La visione integrale del filmato da parte degli inquirenti e l’interrogatorio, hanno appurato ben altra realtà. Il giovane, sempre secondo quanto si apprende da fonti investigative, era ubriaco e si vede piangere nel video abbracciato a un paio di amici.

Rimane dunque al momento senza volto né nome lo o gli scellerati che hanno fatto scoppiare un petardo creando il panico ‘attentato’ tra la folla assiepata in una piazza troppo piccola per un numero così alto di presenze ( tremila) senza vie di fuga. Una sorta di trappola per topi, che avrebbe avuto bisogno di maggiore attenzione da parte delle autorità – comune, questura, prefettura – prima di essere assegnata ad un evento tanto atteso dai tifosi.  Un’attenzione che avrebbe dovuto significare un’ordinanza, da parte del Comune di Torino, per vietare di portare bottiglie di vetro in piazza (basta guardare le immagini del post tragedia per vedere sul lastricato un bel tappeto di cocci residuali) e una maggiore vigilanza delle forse dell’ordine.

Ma, si sa, la stalla si chiude sempre dopo che i buoi sono scappati. In questo caso, però, ne sono rimasti tanti a terra feriti. Un vero delitto firmato incuria.

“Allo stato attuale non ci sono né indagati né ipotesi di reato”, conferma  il procuratore di Torino, Armando Spataro. “Prima di tutto è necessario ricostruire la dinamica precisa dei fatti”, ha aggiunto a margine della cerimonia per la festa dei Carabinieri. Nel pomeriggio è previsto un vertice in Procura per fare il punto sull’inchiesta.

A.B.

 

Related News

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Copyrıght 2013 FUEL THEMES. All RIGHTS RESERVED.