cavoletti-bruxelles

Un albero di Natale a risparmio energetico coi cavoletti di Bruxelles

A Natale aumenta il consumo di energia elettrica non solo per le necessità di riscaldamento, ma anche perché in ogni città e praticamente in ogni casa si accendono più luci del solito per i tanti alberi e le decorazioni che vogliono portare allegria in queste feste. Più dispendio di energia, dunque, e più salate le bollette che arriveranno subito dopo le feste. Ma la possibilità di risparmiare c’è: utilizzando fonti ottenute da energie rinnovabili, come i cavoletti di Bruxelles. Sì, proprio quei germogli ascellari di una varietà di Brassica oleracea (della famiglia dei cavoli), di forma globulare, che crescono alla base delle foglie principali e sono costituiti da foglioline embricate (l’una che copre una o due sottostanti, come i carciofi). Ne bastano 1000 per produtte l’energia necessario ad illuminare l’albero di Natale che si trova a Londra in South Bank, ed è il risultato di una ricerca condotta da un gruppo di 7 studenti proveniente dalla The Big Bang UK Young Scientists and Engineers Fair.
Cavoletti Bruxelles albero Natale
La disposizione dei cavoletti è tale da formare cinque grandi celle energetiche per la ‘Sprout Battery’, che funziona utilizzando degli elettrodi di rame e zinco tra un cavoletto e l’altro e creando una piccola reazione tra gli elettrodi e il contenuto acido dei vegetali, la corrente può essere conservata e utilizzata per alimentare i LED sull’ albero.

La potenza viene immagazzinata in un condensatore e rilasciato attraverso 100 LED ad alta efficienza . Gli scienziati del Big Bang sono in grado di monitorare la tensione su un display separato , che mostra quanta energia viene prodotta dai germogli.Paul Jackson, l’ingegnere del gruppo, ha dichiarato che l’intenzione è quella di far pensare ai giovani che la scienza non è solo utile ma anche creativa ed invogliare coloro che non possono frequentarla a prendere in considerazione una carriera nel campo della scienza, tecnologia, ingegneria e matematica. The Big Bang UK Young Scientists & Engineers Fair è la più grande celebrazione della scienza per i giovani dai 7 ai 19 anni nel Regno Unito nel mese di marzo.

L’iniziativa ha riscosso grande successo soprattutto tra i bambini, i quali si sono dichiarati felici di aver trovato un’alternativa per i cavoletti di Bruxelles che non fosse la tavola di casa. Una prelibatezza che come tale non incontra il favore di tutti. Tanto vale quindi utilizzare l’eccedente per produrre un risparmio energetico del quale ci risparmieranno le future generazioni.

 

Related News

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Copyrıght 2013 FUEL THEMES. All RIGHTS RESERVED.