Gorsuch_Trump

Usa, Corte Suprema: Trump nomina Gorsuch

Arriva in diretta tv la nomina del nuovo giudice della Corte suprema degli Stati Uniti. Donald Trump ha annunciato la sostituzione del defunto giudice Antonin Scalia con Neil M. Gorsuch, 49 anni, del 10° circuito d’appello federale di Denver.

Oltre ad essere il più giovane giudice della Corte suprema dell’ultimo quarto di secolo, Gorsuch, benché di orientamento conservatore come il suo predecessore, risulta essere apprezzato per il suo lavoro tanto negli ambienti democratici quanto in quelli repubblicani. Se il Senato, come è molto probabile, confermasse la sua nomina, si riproporrebbe lo stesso squilibrio, almeno dal punto di vista formale, all’interno della Corte Suprema: l’organo, formato da 9 membri che conservano l’incarico a vita, avrebbe di nuovo al suo interno 5 giudici conservatori e “solo” 4 di orientamento progressista, come quando era vivo Scalia. Da notare però che con il medesimo assetto a sfavore dei democratici sono state approvate leggi come la riforma sanitaria proposta da Barack Obama o sui matrimoni gay.

A proporre un nome, dopo la scomparsa di Scalia (nominato nel 1986 dall’allora presidente Ronald Reagan) in piena campagna elettorale, ci aveva provato anche Barack Obama, ma il nome scelto, quello di Merrick Garland, si era scontrato in Parlamento con l’ostruzionismo dei repubblicani.

L’aspetto più originale di tutta la faccenda quindi non sembra essere tanto la nomina di Gorsuch, quanto il modo un po’ teatrale in cui il presidente Usa ha deciso di annunciarla. Già prima della diretta tv dalla Casa Bianca, Trump aveva anticipato la cosa su Twitter, invitando poi gli americani a monitorare Facebook per apprendere in diretta la sua decisione, ed infine aveva fatto arrivare a Washington anche il giudice  Thomas Hardiman per creare una maggiore suspense.

P.M.

Related News

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Copyrıght 2013 FUEL THEMES. All RIGHTS RESERVED.