Trump

USA, Trump rilancia il riarmo nucleare

Donald Trump vuole aumentare il volume degli armamenti nucleari degli USA, e cambiare i termini dei trattati di non proliferazione. Si legge in un’intervista pubblicata stamattina dall’agenzia Reuters.

Gli USA sono “scivolati indietro sulla capacità nucleare”, sostiene il presidente, chiamato a difendere un suo tweet di dicembre scorso. Un fatto del genere è inaccettabile, anche se a passare in testa fosse “un Paese amico”. “Sarebbe un sogno se nessun paese avesse la bomba”, dice, ”ma se qualche paese avrà la bomba, noi saremo in testa al gruppo”.

Viene da qui la necessità di liberarsi dello START, l’ultimo trattato di non proliferazione nucleare fra Washington e Mosca, firmato nel 2010 da Barack Obama. “Un accordo a senso unico come tutti gli altri”, come lo definisce Trump: avrebbe fatto concessioni agli “altri” “che non gli avremmo mai dovuto permettere”. Il presidente poi non esita ad attaccare Vladimir Putin per la decisione di schierare un missile Cruise, in più in violazione degli accordi contro il riarmo. Questione “importante”: “Se e quando ci vediamo ne parlerò”, “è una violazione di un accordo che abbiamo”.

A preoccupare Trump è anche il riarmo della Cina nel Mar Cinese Meridionale, un’altra occasione in cui chiama in causa l’amministrazione Obama, accusata di aver lasciato correre finché gli USA non avrebbero perso la posizione di vantaggio nelle trattative. Poi loda Pechino per le sanzioni approvate contro la Corea del nord. Pyongyang rappresenta “un problema molto pericoloso per il mondo”, e la Cina ha un grandissimo potere nei suoi confronti, “che lo dica o no”. “Credo – aggiunge – che potrebbero risolvere il problema molto facilmente, se volessero”.

Il programma missilistico nordcoreano è “pericoloso” e “inaccettabile”, continua Trump. “E molto ingiusto per il Giappone”. È per questo che si è parlato di riarmare Giappone e Corea del Sud, “ma è una situazione molto pericolosa, e la Cina secondo me – aggiunge – può metterle fine molto rapidamente”.

F.M.R.

Related News

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Copyrıght 2013 FUEL THEMES. All RIGHTS RESERVED.